Le Cinque Terre – Manarola

Il secondo borgo che si incontra partendo da La Spezia è Manarola, il cui nome deriva probabilmente dai termini antichi utilizzati per indicare la macina del mulino in pietra.
Questo borgo è stato eretto sia lungo la costa del Mar Tirreno che lungo il fiume Groppa, che scorre al di sotto della via e della piazza principale, verso il mare.
Una delle peculiarità di Manarola è la sua importanza vinicola. Proprio qui vi è infatti la sede della cooperativa vinicola delle Cinque Terre: dopo la vendemmia, i 300 produttori dell’area portano qui il proprio raccolto perché venga trasformato nel Bianco DOC delle Cinque Terre.

Cosa vedremo in questo articolo:
1. I monumenti di Manarola
2. I punti panoramici di Manarola
3. Il famoso presepe di Manarola

Manarola

I monumenti di Manarola

Tra i monumenti più importanti da visitare, vi è al primo posto la Chiesa parrocchiale di San Lorenzo, dedicata dal 1500 al patrono della città. Essa venne costruita nel 1338 e all’interno custodisce diverse opere di valore, tra cui un bassorilievo raffigurante il martirio di di S. Lorenzo e un trittico cinquecentesco raffigurante la Madonna con il Bambino, con S. Matteo e S. Giovanni Battista da un lato e S. Caterina e S. Lorenzo dall’altro.
Accanto alla chiesa vi è poi la torre campanaria, una solida costruzione a base quadrata che aveva in passato una funzione difensiva.

In città potrai inoltre trovare alcuni ruderi, tra cui un arco in pietra, di un’antica struttura difensiva, forse l’antico castello del borgo, espugnato dai Genovesi verso la fine del 1200.

Scorci di Manarola

Come ultimo monumento ti segnalo il Baluardo, una costruzione semicircolare, nel 1500 armata con un cannone al fine di difendere il popolo e oggi inserita nel tessuto urbano.

I punti panoramici di Manarola

Manarola è un borgo molto romantico, ed era collegato a Riomaggiore grazie alla Via Dell’Amore, che purtroppo è stata chiusa dal 2012 a causa di una frana.

Per valorizzare e preservare la panoramicità e la bellezza del paese, alcuni abitanti hanno creato dei giardinetti molto curati in punti panoramici incredibili. Proseguendo a destra dal centro città, infatti, potrai costeggiare il promontorio e passeggiare su di un piccolo sentiero a strapiombo sul mare. Salendo poco più su rispetto al sentiero laterale, vi sono delle graziose panchine e piante: il contesto che creano è molto rilassante, non vorrai più andar via!

Il sentiero panoramico di Manarola
Cartello sul sentiero panoramico di Manarola

Risalendo su tale strada, accanto al cimitero di Manarola, potrai trovare in punto d’accesso per numerosi sentieri che partono da questo borgo e consentono di esplorare il territorio a piedi.

Il famoso presepe di Manarola

Se visiterai le Cinque Terre nel periodo natalizio non potrai assolutamente perderti il il presepe luminoso più grande del mondo!
Tutti gli anni, dal 8 dicembre alla fine di gennaio, il borgo si accende grazie alle luminarie che occupano un’intera collina.
Creato dall’artista Mario Andreoli, ferroviere in pensione, è composto da circa 300 personaggi realizzati con materiali poveri di recupero, distribuiti su 4000 metri quadrati tra i vigneti e illuminato da 15.000 lampadine!

Il presepe di Manarola - eventiesagre.it
Il presepe di Manarola – eventiesagre.it

Spero che questo articolo su Manarola ti sia piaciuto e che possa tornarti utile nel caso decidessi di visitare le Cinque Terre. Se ti va, fammi sapere cosa ne pensi lasciandomi un commento qui sotto o sui social.
Se vuoi scoprire gli altri borghi, clicca qui per leggere i miei precedenti articoli:
Monterosso
Vernazza
Segui il blog per non perderti i prossimi borghi delle Cinque Terre!
A presto,
Greta

2 commenti

  1. Peccato che la via dell’Amore non sia ancora stata ripristinata. A questo punto il tempo che avanza dalla passeggiata si può spendere ottimamente per perdersi nei vicoli una volta in più!

Rispondi a postiepasti Annulla risposta