Alla scoperta di Temple Church a Londra

Se siete appena entrati nella City e state camminando per Fleet Street, rallentate il passo e cercate sulla destra, un portone con un piccolo Pegaso scolpito sopra. Entrando vi affaccerete nel quartiere di Inner e Middle Temple, zona legata alle attività giuridiche.

In questa oasi di pace avvolta nel silenzio, percorrendo stradine e attraversando giardinetti che conservano tutto il fascino del passato, vi troverete davanti a Temple Church.

La costruzione, eretta nel 1185 dai templari (ecco il perché’ del nome) è sita su un terreno donato ai cavalieri dal re Enrico II.

La chiesa è composta dalla Round Church, che, come suggerisce la parola è di forma rotonda (a modello del Santo Sepolcro di Gerusalemme) e dal Chancel, il secondo edificio annesso. È un elegante mix tra stile romanico e gotico.

Quello che vediamo ora è una versione ristrutturata più volte dell’originale (l’ultima volta a seguito dei gravi danni subiti durante la seconda guerra mondiale).

I Templari erano un ordine monastico militare che aveva come scopo quello di proteggere i pellegrini cristiani che si recavano in Terra Santa. Visto che, oltre al nobile obiettivo in cui si impegnavano, erano anche coinvolti in attività economiche e finanziarie, divennero presto molto potenti e ricchi. La loro organizzazione era molto efficiente e all’avanguardia per l’epoca, e il loro sistema bancario era utilizzato anche da chi non faceva parte dell’ordine.

 Il loro successo suscitò invidia e sospetto, e nel 1307 il re di Francia, Filippo il Bello, li accusò di eresia e li fece arrestare. Molti templari furono torturati e uccisi, e l’ordine fu soppresso a seguito di una bolla papale (il papa non voleva di certo inimicarsi il Re di Francia!)

A quel punto la chiesa e la terra circostante passarono di nuovo in mano alla corona fino a quando Giacomo I, nel 1604 donò tutto agli Inns of Inner e Middle Temple, che tutt’ora si occupano della gestione della Chiesa.

La connessione legale della Chiesa è forte: pensate che Re Giovanni si nascose qui per non firmare la Magna Carta (la raccolta di leggi che i nobili lo forzarono poi a firmare, nel 1215, per limitare il potere reale.

Nonostante l’ordine non esista da più di 700 anni la leggenda dei templari è sopravvissuta nel corso dei secoli e ha continuato a esercitare un forte fascino sulla cultura popolare.

Pensiamo a Dan Brown e al suo best seller “Il Codice da Vinci” (se guardate il film con Tom Hanks, potete sicuramente riconoscerla proprio in una delle scene più famose).

Temple Church è ancora in funzione e utilizzata oltre che per servizi religiosi è un luogo molto popolare per concerti e letture grazie alla sua storia e alla bellezza della sua architettura.

Si può visitare all’interno, ma mi raccomando, controllate il sito web perché’ non è sempre aperta (l’ingresso è a pagamento).

Vi aspetto per scoprire insieme le bellezze di Londra!


Vorresti organizzare una visita guidata qui?

Clicca qui e compila il form: selezioneremo per te la giusta Guida turistica, escursionistica o esperienziale che possa accompagnarti alla scoperta del territorio secondo le tue preferenze e il tuo budget!

Seguici sui canali social per non perdere novità, eventi, consigli e idee per il tuo tempo libero:


Mi chiamo Laura, sono italiana ma vivo in Inghilterra da 14 anni. Sono una guida Blue Badge di Londra (e dintorni)e del Galles. Ho imparato ad amare Londra poco a poco e ora mi piace aiutare la gente a scoprire la storia, la cultura, le tradizioni e lo stile di vita di chi ci abita.
Adoro viaggiare e scoprire nuove città, ho la passione del teatro e un debole per il buon cibo (e vi assicuro che Londra può sorprendervi anche in questo!).