La 100 Laghi Bike e Trail: in sella nel parmense!

Il ciclo-escursionismo che attraversa le montagne tra laghi e degustazioni

Logo della 100 Laghi Bike

La 100 Laghi Bike: una novità per il turismo outdoor, un percorso ciclo-escursionistico tra monti e laghi, che si sviluppa per circa 25 chilometri partendo da Lagdei – a Corniglio – fino a Prato Spilla – in zona Monchio delle Corti – passando tra gli altri luoghi attraverso il borgo di Valditacca, proprio sotto la Locanda Centolaghi.

Inaugurata lo scorso 28 maggio, è nata da un’idea della Provincia di Parma e del Comune di Monchio, in sinergia con i Parchi del Ducato, il Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano e il Comune di Corniglio, ideale per mountain bike – anche a pedalata assistita – prevede un dislivello di circa 800 metri. Il percorso ha anche anche una variante, la 100 Laghi Trail, da percorrere a piedi sui sentieri del crinale appenninico.

Le due vie scorrono tra i paesaggi unici che si possono trovare solo nel Parco dei Cento Laghi, con la possibilità di fare tappa sia nelle strutture turistiche che nei rifugi e nei bivacchi di proprietà del-la Provincia di Parma, che si incontrano strada facendo.

La Locanda Centolaghi è una di queste, dove è possibile pernottare e cenare esclusivamente su prenotazione, degustando i prodotti locali in un ambiente accogliente e realizzato con cura, con materiali originali e di recupero da Luca Cavani oste e proprietario della locanda.

Per descrivere al meglio l’esperienza 100 Laghi Bike abbiamo contattato Nicola Cesari, delegato alla valorizzazione del patrimonio della Provincia di Parma e sindaco di Sorbolo, che spiega:

“Questo percorso cicloescursionistico è gemellato con la Food Valley Bike nella bassa parmense per offrire un’esperienza completa ai cicloturisti e agli escursionisti che vogliono visitare il nostro territorio. Grazie ai due percorsi strutturati appositamente è possibile fare due giorni di pedalata in piano ammirando i castelli, visitando i luoghi di Giovannino Guareschi o degustando i salumi tipici e poi trasferirsi per due giorni in montagna – pedalando nei sentieri, sulle sterrate e qualche tratto di asfalto – tra i paesaggi di un luogo unico nel suo genere: il Parco dei Cento Laghi. Possiamo dire di avere solo noi in Italia questo tratto di Appennino ricco di laghi concentrati sui monti e tutti visitabili a distanza di pochi chilometri. In bici sarà possibile vedere i Lagoni e il Lago Ballano. Per questo abbiamo scelto di concentrarci non solo sulle bici ma anche sull’escursionismo. Infatti abbiamo ideato due percorsi. Uno da fare in bicicletta all’andata da Lagdei a Pratospilla e l’altro a piedi – mentre si attende di ricaricare la bici in una delle postazioni appositamente dedicate – si può percorrere la 100 Laghi Trail dove è possibile vedere tutti gli altri laghi che ci sono sul crinale”.
E’ bello ricordare che il gemellaggio tra Sorbolo nella bassa – comune di cui sono sindaco – e Monchio delle Corti con il collega Claudio Riani, si fonda sull’importanza dell’acqua, l’acqua del Po – il nostro fiume – e l’acqua dei laghi del crinale appenninico che può vantare Monchio”.

Presentazione della 100 Laghi Bike

Tornando al turismo a Vaditacca, racconta Luca Cavani: “In qualche modo proprio l’acqua è uno degli elementi che caratterizza anche la struttura della Locanda Centolaghi. Infatti tutte le nostre 4 camere prendono i nomi da alcuni dei laghi più conosciuti della zona: il Lago Verde, i Laghi Gemelli, il Lago Bicchiere e il Lago Santo.

A chi percorre la 100 Laghi Bike e Trail consiglierei una passeggiata partendo dal Lago Ballano fino al lago Verde, uniti da una strada forestale facilmente percorribile, poi prendere i sentieri che dal Verde vanno verso il crinale, magari anche con una tappa alla capanna Cagnin, scendendo a Pratospilla da dove si può prendere un altro sentiero collegato direttamente al Lago Ballano, percorribile a piedi e in bici. Un semplice ‘anello’ che offre paesaggi meravigliosi.

Per chi desidera farci visita vorrei ricordare che essendo la Locanda una struttura ricettiva in una zona dove è difficile orientarsi sul last minute, è necessario prenotare prima di arrivare, la nostra filosofia è quella di offrire ospitalità finché c’è posto e faremo il possibile per accontentare i nostri ospiti.

Questi sono luoghi stupendi in ogni stagione: basta essere attrezzati e sapere che ci si sta muovendo in un luogo quasi totalmente immerso nella natura e rispettare la montagna.

Scorci della 100 Laghi Bike

Per chi desidera pianificare il viaggio con un po’ di anticipo è consigliabile scaricare l’app dedicata “100 Laghi Bike” che riporta i tracciati da percorrere, tutte le attività commerciali e turistiche del territorio, i luoghi da vedere e le tappe degustazione ed è scaricabile gratuitamente da iOS e Android.

Vi aspettiamo nel Parco dei Cento Laghi con una convenzione esclusiva per i lettori di Posti e Pasti!


Vorresti organizzare una visita guidata qui?

Clicca qui e compila il form: selezioneremo per te la giusta Guida turistica, escursionistica o esperienziale che possa accompagnarti alla scoperta del territorio secondo le tue preferenze e il tuo budget!

Seguici sui canali social per non perdere novità, eventi, consigli e idee per il tuo tempo libero:


Luca Cavani – Locanda Centolaghi
Luca, originario di Spilamberto (MO), dopo un passato di lavoro tra Milano e viaggi all’estero, ha fatto di Valditacca la sua residenza, trasformando la sua casa in locanda e aprendola al turismo sostenibile.

Rispondi