La zona City di Londra

Molto spesso pensando alla City di Londra ci si associa il distretto finanziario, dove business men in giacca e cravatta, e magari con l’ombrello sottobraccio, entrano ed escono da grattacieli di vetro.

Bank Junction

In realtà vi è tanto altro da scoprire in quest’area così piccola a Nord del Tamigi: pensate che la sua superficie è di poco più di 2 km.

Innanzi tutto, la City occupa la stessa area che occupava Londinium, il primo nucleo della città fondata dai romani più di 2000 anni fa. Dalla sua fondazione a oggi, essa ha sempre goduto di una certa autonomia tanto da avere un proprio corpo di polizia e un sindaco a parte, il Lord Mayor.

Sebbene sia facile venir attratti dagli altissimi, ultra moderni ed eco friendly grattacieli, camminando per le vie che ripercorrono i vicoli medievali ci si imbatte in sorprendenti mura romane, chiese neoclassiche, pub antichi e taverne che sembrano uscite dai romanzi di Dickens.

A delimitare i confini della City ci sono sempre dei Dragoni: li avrete di fronte a voi entrando e ne intravvederete le ali uscendo. C’è chi dice che siano lì per protezione, chi per spaventare chi vi accede!

I Dragoni vengono spesso associati alla leggenda di San Giorgio, santo protettore d’Inghilterra, sebbene non se ne sappia veramente l’origine.

Visto che sono creature mitologiche e quindi senza caratteristiche fisiche precise, la loro rappresentazione ha lasciato spazio alla fantasia e spesso troviamo immagini diverse di questi animali.

Per lo più sono argentati e poi dipinti con particolari rossi e bianchi, gli stessi colori dello stemma della City, in cui si vede anche una piccola spada rossa, che rimanda a San Paolo, patrono della City (ecco perché la cattedrale conosciuta in tutto il mondo prende il nome da lui).

Ben visibili sono i dragoni di Leadenhall market, IL mercato coperto diventato famoso per aver ispirato Diagon Alley nella saga di Harry Potter, ma ben conosciuto da sempre dai lavoratori della City perché pieno di ristoranti in ui poter trasccorere la pausa pranzo.

City dragon, Leadenhall Market

Il mercato assunse la forma attuale dall’Ottocento, ma pare ci sia stato un mercato di carne sul posto già dal Medioevo.

Se non siete appassionati di storia e non vi interessa scoprire come questa parte della città abbia cambiato volto a causa di incendi (il più famoso nel 1666), bombardamenti, epidemie, potete farvi un giro per cercare di riconoscere luoghi che sicuramente avete visto in film come Mary Poppins, Sherlock Holmes o Dr Who, oppure sedervi in una delle piccole oasi verdi create per concedere qualche momento di tranquillità agli stressatissimi lavoratori della City.

St Andrew e St Mary Axe

Ce n’è per tutti i gusti! Vi aspetto!


Sono Laura, sono italiana ma vivo in Inghilterra da 14 anni. Sono una guida Blue Badge di Londra (e dintorni)e del Galles. Ho imparato ad amare Londra poco a poco e ora mi piace aiutare la gente a scoprire la storia, la cultura, le tradizioni e lo stile di vita di chi ci abita.
Adoro viaggiare e scoprire nuove città, ho la passione del teatro e un debole per il buon cibo (e vi assicuro che Londra può sorprendervi anche in questo!).

Contatti
Facebook: guidaalondra
Sito web: www.guidamialondra.com
Email: info@guidamialondra.com

Rispondi